jueves, 22 de septiembre de 2016

Ultima ora


ONU VERTICE RIFUGIATI

-L'organo di consiglio dei popoli della terra, gestito, in mano a delle persone designate prive di scrupoli e la cosa più importante prive di coscienza, quella che dovrebbe motivarle verso il bene comune planetario.


I bambini zombie e la droga dei poveri  

-Dicevamo qualche tempo fa, ricordando quanto Eugenio aveva sottolineato.
L’ONU a che serve..!?
A cosa serve questo mastodontico edificio dove si svolge una vita comoda e dove i complotti internazionali hanno luogo di giorno e di notte ?
Tutti sono accomodati nel palazzo di vetro e tutti sono sulle loro comode poltrone ed ottime remunerazioni. Non è così?…
Veti a destra, veti a sinistra!!!
IL più forte prevale , così sul più debole e su tutti coloro che solo possono “chiacchierare”senza poter fare prevalere una giusta causa.
Basta un veto e tutto finisce lì..!!!
Le guerre continuano, le violazioni proseguono ed i morti si ammucchiano vertiginosamente.
Allora? L’Onu a cosa serve?
Che utilità hanno i popoli di questo “palazzo” dove gli intrighi politici fermentano, affinché un popolo continui ad essere nemico di un altro popolo?
E gli abusi,le violenze diplomatiche,dove li mettiamo: dentro o fuori?
A che cosa serve l’ONU?
Eugenio Siragusa



                                          Sono 65 milioni in fuga da guerre e persecuzioni


Ho scritto il 15 Agosto 1987 :
L’ONU, ne abbiamo già parlato. Una macrocosmica struttura politica mondiale incapace di funzionare. A che serve l’ONU ? Se è privo del potere di far rispettare i diritti fondamentali della vita dei popoli, della pace e della giustizia. A che serve questo elefantiaco potere fittizio soggetto ad essere prevaricato, disubbidito da arroganti e violenti despoti, disposti ad ignorare i più elementari diritti della vita.
A che serve l’ONU, se basta un veto dei cosi detti “grandi” per permettere che i piccoli indifesi vengono divorati ?
A che serve l’ONU ?
Eppure sarebbe potuto servire per impedire la scalata verso l’autodistruzione del genere umano di questo pianeta.
L’amico dell’Homo :
Eugenio Siragusa
 
                                        Sono 69 mln i bambini candidati alla morte nel 2030 
                          
-Ho saputo:
"C’è un quadro famoso che rappresenta Gesù in un giardino buio. Con la mano destra bussa ad una porta pesante e robusta. Quando il quadro fu presentato per la prima volta ad una mostra, un visitatore fece notare al pittore un particolare curioso. “Nel suo quadro c’è un errore. La porta è senza maniglia”. “Non è un errore” rispose il pittore. “Quella è la porta del cuore umano. Si apre solo dall’ interno”.

                     

                          I bambini operai o soldati, le prostitute forzate ecco i nuovi schiavi  

OGNI BAMBINO CHE MORIRA' PER L'INCURIA DELL'UOMO, SARA' COME UNA CELLULA DE VOSTRO TESSUTO UMANO CHE PERISCE E INNESTA METASTASI IRREVERSIBILI..!!!

                                                                                                           Filippo Bongiovanni

lunes, 19 de septiembre de 2016

L'uomo non è "un esperimento genetico" per servire un'altra razza proveniente dallo spazio

-Sulla creazione, per essere ancora chiari:

Fabrizio e Monica

Dio Creò più che uomo e donna un maschio e una femmina di tipo ANIMALE (della famiglia delle scimmie). Gli Annunaki li resero uomo e donna. Non a caso dal 2012 e' stato scoperto che gran parte del nostro D.n.a. non è di natura umana.
L'Universo è colmo di vita. Gli organismi viventi non si contano per quanti ce ne sono e tutti differenti tra loro cosi come noi umani. Miliardi di umani tutti differenti .. ma a meno che non siano degli ibridi, l'universo ha creato il maschile ed il femminile, due energie diverse che quando si fondono diventano UNO.
Non capisco, dico solo che siamo solo il risultato di un esperimento genetico per servire un altra razza. Tenete comunque in considerazione questa idea. Prima o poi sarà comunicato tutto ciò su larga scala.
Altra cosa non ci sono religioni a cui credere mi spiace.  


Paola:
Il Tutto che è Uno e l'Uno che è il Tutto.  E' vero che anche noi umani siamo stati creati per ordine di Dio dai Geni Solari. E nuovamente vi invito a leggere il libro del Prof. Costantino Paglialunga "Gli archetipi e il Serpente Piumato"(*). Ciò non significa che questi si siano "divertiti" in esperimenti genetici perché maniaci o esseri cattivi. Non lasciamoci confondere da chi occultamente, cerca di definire e Geni Solari, extraterrestri o alieni, perché gli alienati sono proprio questi e pure rettiliani.  



http://www.eugeniosiragusa.com/libri-su-eugenio-siragusa/gli-archetipi-e-il-serpente-piumato/
GLI ARCHETIPI E IL SERPENTE PIUMATO (*)

Filippo:

-Non capisco cosa e perché si prova a tergiversare in nome di una emancipazione di
" LIBERTINAGGIO" gratuito, quello che NON SI DOVREBBE NEPPURE PENSARE...

PARLIAMO NON DI NON AVER RISPETTO, ma di disprezzare quello che non è in sintonia con la Suprema 
Intelligenza...detto questo, passo ad un'altro punto.
NON SI PARLA DI NESSUNA RELIGIONE..."RELIGO"...significa unire avvenimenti ed eventi passati e presenti e capire cosa si svilupperà nel futuro...
Gli Elohim, CREATORI ed interpreti dell' INTELLIGENZA ONNICREANTE non hanno creato, IL MASCHIO E LA FEMMINA, MA L'UOMO E LA DONNA, con dei compiti ben precisi, completamente disattesi nelle Ordine Cosmico...
NON SIAMO AL "SERVIZIO" DI UNA "CIVILTA" come è stata mal posta in evidenza in questi commenti, precedenti il mio...L'uomo si è voluto sottoporre e cedere al dominio delle FORZE CONDIZIONANTI, da lui stesso generate...portandolo alla schiavitù ed a una prossima autodistruzione...
I FATTI CHE DICO, CONFERMANO LA REALTA' IN CUI VIVE L'UMANITA', mentre coloro che vengono definiti impropriamente come "creatori di un esperimento genetico" di cui il risultato sarebbe l' umanità di questo pianeta, al loro servizio, in realtà, ci hanno fatto sapere tutt'altro, e si sono comportati come dei FRATELLI SUPERIORI, in scienza e coscienza a cui preme la salvezza dell'uomo di questa pianeta...
Anche VOI siete liberissimi di credermi o meno, ma ciò non toglie che quello che testimonio, da sempre, non sarà e potrà mai essere smentito...
Abbraccio tutti
Filippo Bongiovanni


-Eugenio Siragusa per Volontà Extraterrestre...

“Non veniamo dai nostri mondi per parlare all'intelligenza del fratello della terra, ma per parlare alla sua coscienza. Ora non è più tempo di filosofie, ma è tempo di realtà. E la realtà è desolazione; è l'agonia della Terra”.
GLI EXTRAPLANETARI.

-E ancora:

L'autorità ci è data da Cristo.
Siamo le sante milizie, i figli della luce in missione nel mondo.
Vi lambiccate i cervelli, lasciando cadere nell'oblio quanto avreste già dovuto conoscere e mettere in pratica.
Tutto ciò che succede e succederà lo avete saputo prima, molto prima che edificaste la novella torre di babele, che innalzaste la barriera dell'odio e dell'arrogante orgoglio tra Dio e voi, figli del mondo, sempre pronti a replicarlo, sempre disposti alla disubbidienza del patto tra il creatore e il creato.
Avreste già dovuto sapere che l'altissimo signore ha la sua legge e il suo potere: leggi e poteri divini, incorruttibili, intravalicabili.
Sapete anche che il costrutto divino poggia solidamente e invulnerabilmente su un tripode di giustizia, d'amore e di pace vivificato dal santo spirito. Noi siamo nel mondo per rammemorarvi che il vostro destino sta per compiersi e per anticiparvi i segni dell'imminente giudizio dell'ineffabile creatore, nel giorno che si è riservato.
Dal cielo alla terra
10 Dicembre 1979.
Ore 16:20
Eugenio Siragusa...


RIFLETTERE – MEDITARE
IL GRAVE ERRORE CHE COMMETTETE È QUELLO DI NON “RELEGARE” GLI EVENTI CELESTI DI OGGI A QUELLI DEL PASSATO. LA VERITÀ È UNA ANCHE SE GLI ASPETTI SONO DIVERSI.
UNICA È LA VOLONTÀ, LA MEDESIMA CHE ISTRUÌ IL PIÙ RECENTE EVENTO MESSIANICO, QUELLO DI GESÙ-CRISTO, SINO AD OGGI ANCORA INCOMPIUTO.
MA È VERO, CERTO È VERISSIMO, CHE I SEGNI DEI TEMPI E CERTE NON COMPRESE MANIFESTAZIONI CELESTI ANNUNCIANO AGLI UOMINI UN PRECISO, INEQUIVOCABILE MESSAGGIO DI MONITO E DI ATTESA.
NON È DIFFICILE CAPIRE DI CHE COSA SI TRATTA SE RELEGHERETE LE MANIFESTAZIONI DEL PASSATO A QUELLE DEL VOSTRO TEMPO E DELLA VOSTRA GENERAZIONE.
“CHI STA PER RITORNARE?”
È UNA DOMANDA CHE GLI UOMINI DOVREBBERO PORSI PER NON ESSERE PRESI ALLA SPROVVISTA. SAREBBE MOLTO SALUTARE E MOLTO SAGGIO.
È STATO DETTO, SCRITTO E TRAMANDATO:
“VERRÒ COME UN LADRO NELLA NOTTE”.
IO SPERO TANTO CHE VENGA STASERA. COSÌ SOLO IL SALVABILE POTRÀ ESSERE SALVATO.
Eugenio Siragusa
Nicolosi 15 ottobre 1984 Ore 4:00



sábado, 27 de agosto de 2016

Eugenio...oggi più che mai il nostro ricordo e la speranza sono rivolti a te...

-Rimane viva la speranza, ricordandoti in questo giorno che sei partito, da questo nostro martoriato pianeta, come in un tempo anche in questo tempo, affinché si assottiglino i tempi e tu possa intermediare per far accellerare LA VOLONTA' presso il Padre Glorioso, e con suo Figlio Cristo-Gesù a manifestarsi con gran POTENZA E GLORIA
I tuoi Figli Spirituali per sempre in Eterno e con tutti coloro che sono sparsi nel mondo.

Per il Centro Studi Eugenio Siragusa
Filippo Bongiovanni


video
                             Anniversario Eugenio Siragusa 27 - 08 - 2016 LA MADRE TERRA


POIMANDRES, POIMANDRES!
Sublime Luce della mia vivente luce, Tu Amore vivificante che di me hai fatto un Tuo sorriso e una Tua lacrima, parlami, Ti prego! Guidami e consolami! La fragilità del mio umano cuore si appalesa come una colomba in volo e stanca.
Ho bisogno di Te, radiosa Armonia, di respirare il profumo del Tuo immenso, divino Amore. Sono stanco e affaticata è l'anima mia.
Non sarò mai vinto per Te, Saggezza e Forza del mio spirito.
Poimandres, Poimandres, sono incondizionatamente Tuo, lo sai, lo sai, sublime Luce della mia vivente Luce. Parlami, Ti prego, parlami!

Figliuolo mio:
la Mia Stanza per te è preparata ed adornata di eterna felicità.
La Mia Luce ti attende e il Mio Amore adorna già l'aurora della tua eternità.
Rallegra il tuo spirito e riempi di soavità il tuo cuore. Abbi forza e coraggio: il tempo è breve e il compimento vicino.
Conosco l'afflizione del tuo spirito e la stanchezza del tuo cuore.
Partecipo e vivo quello che tu, figliuolo Mio, vivi nell'opera feconda della vita
nel mondo.
La pazienza sia la tua compagna e la speranza il giaciglio del tuo riposo.
Il Mio Amore sia la tua gioia e la Mia Luce adorni di soave armonia il tuo cuore.
I Miei Disegni presto si adempieranno, perché così voglio che sia. Consolati per
quanto ti dico. I tuoi passi sono guardati dalla Mia Luce.
Non temere, figliuolo Mio, non temere.

Poimandres ti ha parlato e ti ama.Vigo, 27 maggio 1977


                                  La Grande Aquila Solare Giovannea ed Eugenio Siragusa
(Foto per gentile concessione di Mirella Greco)
                                            https://www.youtube.com/watch?v=6oek8paF6J4
                             Eugenio Siragusa: per ricordare l'anniversario della sua dipartita 


                                        
                                                In ricordo dell'Anniversario di Eugenio. 



Approfondimenti: