miércoles, 14 de junio de 2017

Ancora chiarimenti e mi chiedono:"C'è molta confusione da parte di ognuno con l'Opera di Eugenio." Prima parte

-Ma scusate, mi rivolgo a tutti coloro, proprio a quelli che ancora non hanno capito, e sono imbelli e codardi, dinnanzi a situazioni che dovrebbero far udire la loro voce, se sono, come asseriscono di essere figli spirituali di Eugenio, se sono anche tra coloro che diffondono e dovrebbero alzarsi in difesa dell'integrità. dell'opera DAL CIELO ALLA TERRA pervenutaci attraverso Eugenio Siragusa, e continuano invece ipocritamente a tacere! Ma pensavate che anche noi, questo movimento messianico, questa fondazione nata senza scopo di lucro e per testimoniare, in suo onore, tacesse come voi...!? Senza denunciare simili aberranti coinvolgimenti gratuiti, della Sua opera..?
Dove sono questi, "artisti", ispirati dall'opera di Eugenio, questi altri "individui", che periodicamente asseriscono di avere esperienze con Esseri Superiori, o in alcuni casi, qualcuno di loro asserisce addirittura di averle avute con Lui stesso, Eugenio,che fanno i gradassi, che danno consigli, questi "figli spirituali" che dovrebbero invitare gli usurpatori della verità, a rientrare nella loro coscienza, senza mescolare Eugenio con le loro iniziative personali..? Seppur toccando la realtà extraterrestre, ma da un'altro aspetto..?


video
Congresso internazionale di informazione sul contatto con civiltà extraterrestri e sui messaggi che esse rivolgono all'umanità. Con la partecipazione di contattisti, testimoni diretti di incontri con esseri di altri mondi. Resoconti, documenti ed esperienze di una realtà straordinaria che non tutti ancora conoscono.

http://www.associazionesaras.it/contatto-cosmico-e-risveglio-planetario/

-L'indice della stoltezza degli stessi organizzatori , è così alta che inizia dalle cose più semplici, infatti non hanno neppure corretto o evidentemente non lo sanno, tra l'altro, che Eugenio si chiama di cognome SIRAGUSA e non "siracusa"...figuriamoci a voler inoltrarci, oltre per i contenuti, che sarebbe molto più importante, però hanno in conclusione il barbaro coraggio e la presunzione di inserirlo con la sua opera, fuori dal concetto per Lui sacro: "LA VERITA' NON SI VENDE E NON SI COMPRA"...allora a questo punto ci chiediamo: Ma cosa c'entra Eugenio Siragusa, e la sua opera, con questi pseudo contattisti..? E con queste "associazioni di categoria"..? Ma cosa c'entra "dentro" queste "iniziative" ? Perché...perché bisogna pagare, per sentire parlare di Lui...? E in contesti di Hotel a 4 stelle..? O come è successo, sempre da parte di questi scellerati organizzatori, bisogna presenziare a cene con lume di candela con candelabri di colore argento ? Eugenio ha sempre seguito nell'esempio Gesù ed è stato l'esempio vivente di semplicità e della trasparenza con il rispetto, donando la possibilità a tutti di sapere-conoscere GRATUITAMENTE...
Ma guardate un po', per parlare del caso più eclatante, ma che coincidenza, proprio lo stesso "organizzatore" Giuliano Falciani chiede ad Eugenio di George Adamsky:

-Intervista ad Eugenio Siragusa del 1994 a cura di Giuliano Falciani:

D) Sappiamo che ci sono stati molti altri contattisti nel mondo, che magari hanno avuto un compito diverso dal tuo. Se è possibile vorremmo sapere la differenza che c’è, per esempio, fra Adamski e Meier o altri contattisti e te.
R) Dunque, io ho sostituito Adamski quando sono andato a Berlino per una conferenza molto importante. Doveva andarci lui, ma non è potuto uscire dagli Stati Uniti perché glielo hanno vietato loro stessi, quando lui ha riferito al governo degli Stati Uniti delle cose che non doveva dire.

D) Era pericoloso?
R) Ci ha lasciato anche la pelle.

D) Quindi hai preso praticamente il suo compito, il suo posto?
R) No, io non avevo il suo compito, avevo già avuto delle esperienze. Invece Meier ha avuto una paura matta, perché allora i contattisti erano perseguitati fino ad essere uccisi. Hanno tentato di farlo anche con me quando mi hanno arrestato, mi hanno avvelenato, mi hanno fatto un’iniezione letale nel carcere. Pensate, i carcerieri si sono meravigliati: “Come fa quest’uomo a vivere con il veleno che porta in corpo?”

D) E quale ruolo e missione hanno avuto questi contattisti, oltre ad avere delle chiare prove e farle conoscere?
R) Avevano il ruolo di iniziare il contatto, ma non sono stati sufficientemente ubbidienti nel seguire le direttive, anche se queste potevano portare alla morte!

D) In poche parole vuoi dire che non hanno assolto al loro compito?
R) Hanno avuto paura di perdere l’identità. Invece dovevano sapere che comunque questa identità, qualsiasi cosa avessero fatto gli uomini nei loro riguardi, non la potevano perdere.

D) Con quale criterio vengono scelti i contattisti fra gli uomini?
R) Con un criterio molto importante, quello genetico.

D) Quindi gli uomini scelti come contattisti hanno già dei valori che possono essere risvegliati?
R) Posseggono dei valori che possono senz’altro fargli raggiungere una conoscenza tale da poter meglio compiere la missione che ricevono.

D) Qual’é la differenza tra la tua missione e quella degli altri contattisti?
R) Io all’infuori di quei due contattisti falliti non ne conosco altri.

D) Ho capito, ma in cosa consiste la differenza della tua perseveranza se così vogliamo dire?!
R) La differenza sta nel fatto che molti parlano di Ufo, io parlo di entità extraterrestri, parlo della loro missione perché è importante ascoltare il messaggio che portano. Non è tanto importante se l’ufo viaggia a carbone, a petrolio, ecc., importante è il loro messaggio. Nemmeno il messaggero è importante tanto quanto è importante il messaggio!

-Noi ci permettiamo di aggiungere...nulla di straordinario, per conoscere l'esperienza del contattato americano George Adamsky, nel studiarla, e nel far conoscere sue esperienze di contatto, ma ad accostarlo alla sua personalità spirituale, oltre il dovuto con quella di Eugenio, con la presenza del fondatore della fondazione dedicata a G. Adamsky, purtroppo è un eccesso di zelanteria, che porta a commettere un errore e a cadere in contraddizione, in un simile contesto, anche perché e questo potrebbe essere interessante...perché non chiedere al Signor Glenn Steckling (Stati Uniti) – Presidente della Fondazione Adamski, di chiarire questa diceria su Eugenio Siragusa a dire dallo stesso G.Adamsky..?

Dalla rivista UFO Dic. 2005-Genn. 2006
"Dal canto suo George Adasmky, da noi interpellato, negò sempre la realtà di contatti fisici tra Siragusa e gli alieni..."
Roberto Pinotti

Dal libro "oggetti volanti non identificati" ed.Giugno 2003 Oscar Mondadori.
"Sulla realtà delle sue affermazioni e di quelle di altri contattisti americani, venuti alla ribalta nel frattempo, fu da noi interpellato George Adamsky, il quale negò categoricamente che quanto sostenevano Siragusa e altri costituisce un'esperienza a carattere oggettivo  e fisico e infirmò ogni validità di quelle affermazioni. Una sconfessione in piena regola, quindi..! Tutt'al più certi pretesi "contatti" potevano essersi forse verificati su di un piano mentale; il che è ben altra cosa."
Roberto Pinotti

-Ripropongo quanto ebbi a dire qualche anno fa:


-Mentre noi, si possiamo attestare un pensiero colto direttamente ed espresso da Eugenio su Adamsky e peraltro positivo, dall' altra parte, chi si propone di citare affermazioni di Adamsky sul conto di Eugenio, sono illazioni, supposizioni mai riscontrate, e messe in bocca per screditare, facendo gioco, che non si sarebbe mai potuto verificare nulla, per questioni cronologiche e sulla serietà degli interessati.

Dal libro: Siragusa l'Annunciatore di Victorino del Pozo

https://www.eugeniosiragusa.com/libri-italiano/libri-su-eugenio-siragusa/l-annunciatore/
Un giornalista chiede ad Eugenio:
«E’ vero che George Adamski, prima di morire, ritrattò tutto quanto aveva detto e
fatto in vita?»

Eugenio Siragusa rispose:
«Io attesto che George Adamski non ha negato nulla di quello che ha vissuto, né ha
ritrattato niente in assoluto prima di morire. Se lo avesse fatto,il Governo Americano non lo avrebbe sepolto nel cimitero di Arlington, sulla collina degli eroi del suo paese”

-Mi spingo oltre, e a titolo personale...Qualora domani dovesse venire fuori, una simile affermazione di George Adamsky, nei confronti di Eugenio Siragusa, non certamente per la sua provata fondatezza, come abbiamo visto nei suoi confronti, scopriremmo “un motivo in più”perché è stato sepolto nel cimitero di Arlington sulla collina degli eroi del suo paese.

                               
CONTATTISTI O AFFARISTI.
DALLA CRISTAL-BELL
HOARA COMUNICA:
In forza a quanto è stato detto, scritto e tramandato: "Dai loro frutti conoscerete chi sono", non vi sarà difficile riconoscere colui che specula sulla verità.
È vostro diritto-dovere emarginare quanti si arricchiscono divulgando e vendendo quanto non appartiene loro, quanto non è loro.
I nostri Emissari, quelli veri, sanno ed attestano che "La Verità non si vende e non si compra", che ogni loro Servizio è gratuito in ogni senso. I nostri Emissari non possono figurare come autori di libri. Sono gli altri che scrivono su di loro, in bene o in male, criticandoli o elogiandoli. Mai loro!
Infine, sanno benissimo che non è permesso loro di far pagare ogni qualvolta si istituiscono conferenze o dibattiti in luoghi pubblici.
Credo di avervi dato la necessaria guida per distinguere il falso dal Vero. Noi non siamo disponibili con gli approfittatori, né siamo teneri verso coloro che commerciano la verità.
Sta ad ognuno di voi vagliare gli aspetti che determinano, più che un giudizio, una reale constatazione.
Pace sulla Terra.

-In aggiunta, Hoara Comunica:

Conosciamo benissimo coloro che sono addetti alla manipolazione dei Comunicati che trasmettiamo tramite i nostri Emissari operanti sul vostro Pianeta.
È ormai risaputo che esiste una forte opposizione da parte di chi ha tutto l'interesse che le cose, sulla Terra, mutino in senso involutivo, sia sul piano morale che su quello materiale, scientifico, economico, politico e religioso.
È il motivo per cui si appalesano metodiche congiure miranti a confondere, a ridicolizzare, a degradare i Reali Concetti del nostro Discorso e dei nostri principi, indissolubilmente legati alla insopprimibile Etica Universale, abilmente affermata da un Grande Genio Cosmico, Gesù Cristo, vostro e nostro Maestro di Vita e di Verità.
È vero altresì che questi sinistri personaggi sono una causa di una pratica selettiva per tutti coloro che, coscientemente o incoscientemente, vengono trainati verso l'opposta parte del Bene, perché attirati da deliranti inviti ad ogni tipo di bestialità pur di vincere la noia.
Si evidenziano, attraverso libri, film e conferenze, le metodologie messe in atto da questi occulti istituti e dai loro partigiani. Lo scopo principale è quello di dissuadere e di far credere che il nostro Spirito è perverso, la nostra Intelligenza ridicola, puerile e primitiva e i nostri istinti selvaggi e sanguinari.
La Grande Battaglia di Armaghedon è iniziata e il Giudizio in corso.
Il nostro Consiglio è quello di stare molto attenti e di discernere bene il bugiardo dal Veritiero, il Giusto dall'ingiusto, il perverso dal Savio.
Non c'è molto tempo per poter dimostrare di essere con la Verità o contro la Verità, con Cristo o contro Cristo. I Tempi stringono ogni giorno di più e gli eventi incalzano con sempre più crescente tragicità. Domani potrebbe essere troppo tardi, perché il Velo di Maya che copre il volto degli esseri degenerati, immondi, figli del principe delle tenebre, è destinato a cadere provocando delusioni e amarezze per quanti si sono lasciati coinvolgere dalle tentazioni offerte, cariche di follie e di eccesso godimento materialistico, trascurando gli Alti Valori dello Spirito Fraterno Universale e dei suoi Benefici effetti.
Noi vi abbiamo avvertiti.
Il linguaggio dei Giusti è chiaro ed inequivocabile, così com'è chiaro ed inequivocabile il linguaggio dei perversi.
A voi la scelta!
Hoara saluta
Nicolosi, 19 marzo 1985 - Ore 14,00

Approfondimenti:

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/2013/02/in-risposta-nuovi-orizzonti-puntata-9.html
In Risposta a Nuovi Orizzonti - Puntata 9 - Eugenio Siragusa - con Giuliano Falciani

No hay comentarios:

Publicar un comentario